+39 335 542 3209
News Details Image

Questo Custom Shop è stato un evento eccezionale su tutti i fronti, viverlo in prima persona, lato espositore, è stato qualcosa di sensazionale che mai e poi mi sarei aspettato.

Tutto è iniziato alle 11:00, dopo un allestimento faticoso partito diverse prima (i preprativi andavano avanti da mesi a dire il vero), neanche il tempo di realizzare che i cancelli del Palazzo delle Stelline erano stati aperti, che ci siamo ritrovati lo stand pieno zeppo di gente..la sala era qualcosa di davvero molto interessante, affiancati da espositori, come Breach Amps e BRBS che si attestano tranquillamente tra i migliori nel mercato, dove l'afflusso costante e impetuoso di persone ha potuto confermare.

Dopo un'ora volata in un batter di switch, riempita con i musicisti davani al nostro tavolo che si susseguivano a ruota, era il nostro turno per salire sul palco ufficiale del Custom Shop, un evento che avevo prenotato appositamente per dare modo di fare due chiacchiere su questa nuova Multi One.

Ovviamente è stato quasi traumatico staccare questa multieffetto dalle mani dei musicisti che si erano incollati a suonarla, per sondarne le capacità.. questo ci ha comportato un bel ritardo...

Il tempo era risicato, ma qui la Multi One ha mostrato tutto il suo potenziale: il fonico ci è venuto incontro in quarta, chiedendoci da bravo professionsita di cosa avessimo bisogno, quanti microfoni, quale amplificatori da microfonare, come ci saremmo collegati al mixer, i cavi necessari ecc..solite cose.

Risposta nostra: "niente"

Niente, se non una Multi One, una chitarra, un jack, e un cavo XLR.

Tutto il semplicissimo e fichissimo potenziale di questa macchina MS Sound, sparato dentro al mixer, un suono che gli spettatori possono ben testimoniare, valvolare, puro, vero, con simulazione di speaker come fossimo davanti ad un normale cabinet per chitarra, tutti gli effetti classici del caso, pronti sotto ai piedi, e suonati per l'occasione dal chitarrista in possesso dello scettro per questa fantastica giornata: Luca Arduini.

Vedere gli spettatori in prima fila, chiedersi dove fosse l'amplificatore (perchè un suono cosi non è usuale), è stata pura estasi e soddisfazione.

Lo scopo per la quale ho creato questa Multieffetto All in One, è proprio per semplificare la vita a tutti quei musicisti che troppo spesso si ritrovano a perdere tempo e fatiche dietro ad amplificatori, microfoni, e tutti i soliti accrocchi per suonare live, ma senza assolutamente scendere a compromessi con il proprio suono.. In questo evento, ancor di più, ho potuto capire di persona quanto può essere necessaria.

Grazie a tutti i presenti, sorprendentemente numerosi (forse attirati dal "chi saranno questi scapestrati"...), che ci hanno salutato con un bell'applauso e una forte attenzione, nonostante avessimo già palesemente finito la voce e organizzato tutto in fretta e furia.